Pure Storage aiuta i clienti ad innovare grazie ad una soluzione Storage-as-a-Service unificata in abbonamento per ambienti cloud ibridi

Con Evergreen Storage Service (ES2) per ambienti on-premise, hosted e cloud pubblici - ES2 per la data protection - le aziende possono finalmente gestire i dati in maniera efficiente ovunque risiedano

 

Milano — 30 aprile 2019 — Pure Storage (NYSE: PSTG), il leader nello storage all-flash che supporta gli innovatori nella costruzione di un mondo migliore attraverso i dati, ha annunciato di aver ampliato il programma Evergreen™ Storage Service (ES2) in modo da offrire ai clienti un modello di abbonamento unificato pensato per gli ambienti ibridi. La nuova soluzione permette infatti alle aziende di sfruttare il modello storage-as-a-service di Pure all'interno di ambienti on-premise, hosted e cloud senza dover gestire molteplici abbonamenti differenti né acquistare capacità aggiuntiva o ridondante rispetto a quella già esistente. Pure ha inoltre presentato il servizio ES2 dedicato ai backup, studiato per modernizzare l'ambiente di protezione dati con un'architettura flash-to-flash-to-cloud. Pure ES2 mette ora a disposizione la miglior soluzione storage-as-a-service per dati a blocchi, a file, a oggetti e di backup.

Le aziende di successo devono essere oggi in grado di sfruttare in modo rapido e agevole tutti i tool infrastrutturali a loro disposizione per potersi differenziare in un mercato data-driven altamente competitivo. Per molte di esse, ciò significa allineare i workload applicativi con l'infrastruttura cloud più appropriata, unitamente alla capacità di estrarre valore dai dati indipendentemente da dove questi risiedano. Favorendo ulteriormente la mobilità dei dati tra ambienti on-premise, hosted, in co-locazione o in cloud pubblici, un abbonamento ES2 unificato consente ai clienti di movimentare agevolmente tutta o parte della propria capacità di block storage pay-per-use tra ambienti differenti, senza dover modificare i contratti già in vigore.

“Lo spostamento verso il cloud richiede un livello di flessibilità che i vendor tradizionali non sono pronti a fornire, mentre l'approccio al mercato scelto da Pure non vincola gli investimenti IT con immobilizzi di capitale che indirizzano solamente architetture on-premise”, ha dichiarato Robson Grieve, Chief Marketing Officer di Pure Storage. “Ora, invece, i clienti Pure possono da subito dire addio alle spese fisse scegliendo un abbonamento ES2 on-premise con la flessibilità di un reale costo a consumo pay-per-use. Poi, col tempo, seguendo una strategia e un piano concreti, le aziende potranno spostare parte di quell'abbonamento verso il cloud in modo sicuro e semplice, senza incorrere in ulteriori costi da parte di Pure”.

Il cloud storage as-a-service ibrido unificato di Pure rende gli spostamenti dei dati verso il cloud più facili, veloci e meno rischiosi attraverso un set integrato di tool e API, nell'ambito di un modello di abbonamento comune che aiuta i clienti a implementare lo storage con più flessibilità, minor complessità e costi inferiori. Ciò permette ai clienti di intraprendere il proprio percorso ibrido in qualunque fase si trovino e movimentare i loro dati in qualsiasi direzione senza bisogno di risorse supplementari. La soluzione, inoltre, fornisce agli utenti la capacità di implementare facilmente e rapidamente un'infrastruttura cloud per ridurre i costi e aumentare l'agilità, oltre che per collaudare nuove configurazioni prima del deployment completo, spostando i dati senza l’incombenza di dover attivare nuovi contratti o abbonamenti.

“Per i clienti Pure questa proposta completa il quadro del cloud ibrido. Con Cloud Block Store, Pure introduce funzionalità enterprise all'interno del cloud pubblico. Con ES2 on-premise, Pure ha portato l'esperienza del cloud pubblico nello storage tradizionale. Adesso, l'unificazione del modello di abbonamento completa il quadro per i clienti Pure di oggi e di domani”, ha commentato Eric Burgener, Research Vice President for Enterprise Infrastructure di IDC. “Proposte come questa realizzano un ambiente cloud ibrido trasparente con un'esperienza cloud omogenea e consistente, qualunque sia il contesto in cui ci si trovi”.

I titolari di un abbonamento ES2 saranno presto in grado di sfruttare questo approccio unificato con Pure Cloud Block Store, il block storage industriale implementato su Amazon Web Services (AWS). Progettato per consentire alle applicazioni mission-critical di funzionare trasparentemente nel cloud, Cloud Block Store si trova attualmente in fase di beta limitata e sarà reso disponibile commercialmente nella seconda metà del 2019. Ad oggi, i clienti beta hanno utilizzato Cloud Block Store in numerosi settori, dal retail e dai servizi finanziari, fino alla medicina clinica, per gestire un’ampia varietà di workload.

Mid America Clinical Laboratories (MACL) è il più grande laboratorio clinico dell'Indiana con oltre 30 centri servizi accessibili ai pazienti dell'intero Stato. MACL utilizza oggi Cloud Block Store per implementare una modalità più strategica di disaster recovery per il cloud.

“Cloud Block Store (CBS) semplifica significativamente il nostro percorso verso il cloud. Il nostro obiettivo è quello di usare il cloud come target per il disaster recovery in modo da ridurre l'impronta fisica dell'IT senza cambiare l'esperienza utente dei nostri medici e dei nostri pazienti”, ha spiegato Mark Ballard, Chief Information Officer di MACL. “CBS ci permette di replicare facilmente i dati dagli ambienti on-premise al cloud, grazie alla tecnologia di replica asincrona integrata di Pure, e semplifica la nostra strategia DR complessiva con una soluzione facile da usare e ottimizzata in termini di costi”.

Pure aggiunge i dati di backup al portafoglio storage-as-a-service

La nuova soluzione Pure Evergreen Storage Service (ES2) per la Modern Data Protection combina la potenza di Pure FlashBladeTM e Pure ObjectEngineTM per modernizzare la data protection, andando oltre l'approccio disk-to-disk-to-tape (D2D2T) tradizionalmente proposto dalle architetture basate su PBBA (Purpose-Built Backup Appliance). La nuova soluzione storage-as-a-service Pure, complementare ai principali prodotti per backup di terze parti, combina ottime prestazioni di backup e un'altissima efficienza storage con performance di recovery estreme e prevedibili rispetto alle PBBA tradizionali. Con ES2 per la protezione dei dati, le aziende possono risparmiare denaro per mezzo di un'infrastruttura flessibile e della convenienza economica del cloud, massimizzando il riutilizzo dei dati attraverso l'eliminazione dei silos per i dati di backup creati dagli approcci D2D2T.

Pure1 VM Analytics -- Disponibile da subito per una prova gratuita

Pure Storage ha introdotto anche Pure1® VM Analytics, un tool cloud per l'analisi delle performance dell'intero stack, che aiuta gli amministratori storage a identificare velocemente la causa primaria dei problemi prestazionali. Pure1 VM Analytics è già disponibile per una prova gratuita senza bisogno di disporre di hardware Pure.

Clienti dotati di grandi infrastrutture IT complesse con migliaia di VM e di array riscontrano spesso problemi nelle performance applicative, a causa dell'assenza di visibilità all'interno dello stack. Con Pure1 VM Analytics, invece, i clienti hanno ora maggiore visibilità nello storage e VM attraverso un singolo pannello che aiuta a identificare più rapidamente e risolvere i colli di bottiglia delle prestazioni.

Le aziende che subiscono problemi di latenza nello storage con prodotti concorrenti possono utilizzare la versione in prova gratuita di Pure VM Analytics per acquisire visibilità attraverso VM, host, volumi, data store e storage identificando rapidamente i colli di bottiglia con una mappa grafica dell'intera infrastruttura, per poi filtrare le VM o gli array che causano problemi. VM Analytics supporta le infrastrutture in cloud ibrido, il che permette ai clienti di utilizzare storage e VM in ambienti di cloud privato e di cloud pubblico.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il nostro sito web o il nostro blog. È inoltre possibile scaricare il whitepaper pubblicato da IDC.

+++

Informazioni su Pure Storage

Pure Storage (NYSE: PSTG) supporta gli innovatori a costruire un mondo migliore con i dati. Le soluzioni dati di Pure consentono alle aziende SaaS, ai fornitori di servizi cloud e ai clienti del settore pubblico e privato di fornire dati sicuri e in tempo reale per alimentare applicazioni mission-critical, DevOps e analytics moderni in un ambiente multi-cloud.  Una delle aziende IT di livello enterprise in più rapida crescita nella storia, Pure Storage consente ai clienti di adottare rapidamente tecnologie di nuova generazione, tra cui l'intelligenza artificiale e il machine learning, per aiutare a massimizzare il valore dei propri dati e ottenere un vantaggio competitivo. E con un indice di soddisfazione del cliente certificato (NPS) di 86.6 nel settore B2B, i clienti di Pure, in continua espansione, sono tra i più felici al mondo.

Riconoscimenti dagli analisti

Gartner Magic Quadrant for Solid-State Arrays

IDC MarketScape for All-Flash Arrays

Pure Storage, il “P” Logo, AIRI, Evergreen Storage, FlashBlade, FlashStack e Pure 1 sono marchi o marchi registrati di Pure Storage, Inc. Tutti gli altri marchi o nomi citati in questo documento sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

VMware, vSphere, NSX, vRealize e Virtual Volumes sono marchi o marchi registrati da VMware, Inc. negli Stati Uniti e nelle altre giurisdizioni.

Per ulteriori informazioni:
Sound PR
Ilaria Sala / Lorenzo Turati
i.sala@soundpr.it/ l.turati@soundpr.it 
Tel. 02 205695.27
www.soundpr.it / www.facebook.com/SoundPR

Come iniziare

Dai impulso al successo della tua azienda e delle persone a cui fornisci i tuoi servizi