Il Comune di San Benedetto del Tronto migliora i servizi al cittadino con Pure Storage

Il Comune è capofila di un progetto di Digital Transformation con l’obiettivo del paperless e di migliorare i servizi online in una regione duramente colpita dal sisma.

 

Milano, 25 settembre 2018 – Pure Storage (NYSE: PSTG), la piattaforma storage all-flash che supporta gli innovatori verso un futuro migliore tramite i dati, è stata scelta dal Comune di San Benedetto del Tronto per guidare il percorso di Digital Transformation nel territorio. Il comune si avvarrà della tecnologia Pure Storage per semplificare e velocizzare l’interazione con i cittadini, aumentare l’offerta di servizi online a livello territoriale, diventare un comune paperless e migliorare l’esperienza e la relazione con la cittadinanza

L’efficienza dei dati gioca un ruolo fondamentale: per questo il Comune si è dotato di Pure Storage. Sulla tecnologia 100% All-NVMe FlashArray girano server virtuali per funzionalità mission-critical legate alla posta elettronica, alla gestione documentale, agli application server e alla parte di anagrafe, tributi e flussi finanziari. I workload sono distribuiti su macchine diverse, che gestiscono 8 Terabyte di dati. Dall’implementazione della tecnologia Pure, la compressione dei dati è pari ad un fattore di 3,8:1, e la riduzione dei costi dello storage si stima al 20%.

Il Comune di San Benedetto del Tronto è capofila nell’importante progetto di costituire un solo portale di servizi che servirà 64 municipalità marchigiane. Il portale in oggetto sarà dedicato ai servizi territoriali e catastali, agli Open Data, alla conservazione digitale a norma, ai pagamenti online e alla fatturazione elettronica. Il progetto, che dovrebbe concludersi nel 2020, ha richiesto un potenziamento dei sistemi informatici. Il Comune gestisce due data center, uno dei quali interamente dedicato al disaster recovery, e contribuisce a migliorare i servizi dell’area IT.

Si tratta di un’iniziativa che vanta anche profonde implicazioni sociali: tra i Comuni coinvolti nel progetto regionale vi sono anche Amandola, Force, Arquata e altri, che sono stati colpiti dagli eventi sismici negli scorsi anni. L’impegno per sostenere la rinascita di questa zona, può trovare anche nell’IT le risorse per ripartire in quanto i cittadini potranno beneficiare di una burocrazia semplificata e di un rapporto più snello con la pubblica amministrazione.

“Vogliamo diventare un punto di riferimento per gli enti della provincia, e pensiamo che il rilancio del territorio possa essere supportato anche dagli strumenti digitali – ha commentato Mauro Cecchi, Direttore Servizio Sviluppo Organizzativo e Sistemi Informativi del Comune - In questo contesto, adottare soluzioni innovative come quelle proposte da Pure Storage può davvero supportare e soddisfare le nostre richieste”.

La sfida per il Comune è quella di adeguare l’infrastruttura IT per renderla future-ready sia per la conclusione del progetto descritto sia in previsione di rispondere alle richieste dell’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) che prevedono il passaggio al cloud per aumentare flessibilità ed efficienza ed una maggiore attenzione all’ambiente, con l’obiettivo diventare anche un ente paperless.

“Pure Storage ci aiuta a migliorare le prestazioni del sistema. Inoltre possiamo affermare che è un brand disruptive, che favorisce l’innovazione. La tecnologia all flash rappresenta una vera rivoluzione nel panorama dell’offerta IT perché garantisce l’eccellenza al giusto prezzo” - continua Mauro Cecchi “Vi è anche un altro aspetto rilevante, che riguarda il risparmio non solo di tempo e di lavoro ma di spazio fisico per l’hardware e il taglio dei costi di elettricità ad esso collegati. Possiamo stimare che grazie a Pure Storage abbiamo ottenuto un risparmio intorno al 20% dei costi di gestione.”.

Prima di scegliere Pure, il Comune ha valutato anche altre soluzioni, ma le performance soprattutto nella velocità d’accesso e processo oltre alla compressione dei dati sono stati un fattore decisivo per l’acquisto delle soluzioni Pure Storage. Un ulteriore elemento che ha influito la scelta è stata la facilità di installazione, fattore da non sottovalutare considerando che il Comune aveva la necessità di portare risultati in breve tempo.

“Siamo lieti di supportare il Comune di San Benedetto del Tronto nell’ambizioso progetto di innovazione intrapreso in cui il management ritiene che l’infrastruttura tecnologica contribuisca davvero a costruire un rapporto più efficiente e più dinamico con i cittadini per incidere positivamente su tutto il territorio. Si tratta sicuramente di un esempio virtuoso, davvero prezioso per la pubblica amministrazione italiana”, ha commentato Mauro Bonfanti, Regional Director Italy di Pure Storage

Informazioni su Pure Storage

Pure Storage (NYSE: PSTG) supporta gli innovatori nel costruire un mondo migliore attraverso i dati. Le soluzioni Pure per i dati consentono alle aziende SaaS, ai Cloud Service Provider, ai clienti Enterprise e del settore pubblico di fornire dati protetti in tempo reale per alimentare le produzioni mission-critical, i DevOps e gli ambienti di Modern Analytics in un ambiente multi-cloud. Pure Storage, una delle aziende IT con la più rapida crescita nella storia, consente ai clienti di adottare rapidamente tecnologie di nuova generazione, tra cui intelligenza artificiale e machine learning, per massimizzare il valore dei propri dati e ottenere un vantaggio competitivo. Con performance nell’indice NPS certificate da Satmetrix, che la vedono classificata nel top 1% delle aziende B2B, Pure registra un numero sempre più ampio di clienti, che sono tra i più soddisfatti del mercato.

Rimani in contatto con Pure Storage:
Leggi il blog
Discuti su Twitter
Segui su Linkedin
FlashStack Solutions

 

Riconoscimenti dagli analisti
Gartner Magic Quadrant for Solid-State Arrays
DC MarketScape for All-Flash Arrays

 

Pure Storage, il “P” Logo, AIRI, Evergreen Storage, FlashBlade, FlashStack e Pure 1 sono marchi o marchi registrati di Pure Storage, Inc. Tutti gli altri marchi o nomi citati in questo documento sono di proprietà dei rispettivi proprietari.

VMware, vSphere, NSX, vRealize e Virtual Volumes sono marchi o marchi registrati da VMware, Inc. negli Stati Uniti e nelle altre giurisdizioni.

Per ulteriori informazioni:
Sound PR
Ilaria Sala / Lorenzo Turati
i.sala@soundpr.it/ l.turati@soundpr.it 
Tel. 02 205695.27
www.soundpr.it / www.facebook.com/SoundPR

Featured Technology Partners

Benvenuto su Pure Storage!

I nostri esperti in storage sono qui per rispondere ai tuoi dubbi.

Entra in contatto con Pure Storage

Grazie per l'invio.

Ti contatteremo a breve.