In che modo gli aggiornamento non disruptive (NDU) garantiscono infrastrutture sempre moderne senza compromessi

Cos'è un aggiornamento non disruptive?

Che cos'è un aggiornamento non disruptive?

Un aggiornamento non disruptive (NDU) è un aggiornamento software o un'espansione e/o una sostituzione hardware che non incide sulla disponibilità o sulle performance dei dati. In uno scenario ideale, ciò significa assenza di downtime, nessuna migrazione dei dati e nessun calo della performance.

In pratica, è più probabile che un NDU offra alcune di queste caratteristiche, non tutte. La maggior parte delle attuali soluzioni di storage all-flash supporta l'aggiornamento non disruptive. Alcune richiedono la pianificazione proattiva o una migrazione dei dati di background che può durare diversi giorni, mentre altre sono scalabili solo a condizione che l'hardware sia identico e questo obbliga i clienti a effettuare rapidamente l'aggiornamento di modelli hardware obsoleti.

Gli array all-flash Pure Storage® non solo offrono la stessa resilienza degli array tier 1 legacy, ma applicano anche standard più rigorosi con una disponibilità delle performance del 100% durante le operazioni di manutenzione: Gli aggiornamenti del software, l'espansione della capacità e gli aggiornamenti dei controller (inclusi gli aggiornamenti dei controller di nuova generazione) sono tutti eseguiti in modo non disruptive, senza necessità di downtime o migrazione dei dati.

Come eseguire aggiornamenti non disruptive

L'approccio generale agli NDU è quello di migrare i dati verso un sistema sostitutivo mentre il sistema di storage è in fase di aggiornamento. Il sistema sostitutivo si assume tutte le responsabilità operative del sistema di storage fino al completamento dell'aggiornamento; a quel punto, i dati possono essere migrati di nuovo al sistema aggiornato. Anche se può apparire abbastanza semplice, la migrazione in tempo reale di dati in costante cambiamento, che sono alla base delle soluzioni software utilizzate attivamente dai tuoi clienti, non è un'impresa di poco conto. Eseguire questi servizi di migrazione senza causare un impatto sul business richiede una notevole quantità di coordinamento e pianificazione. 

Ecco alcune domande chiave da considerare prima di eseguire un NDU tradizionale:

  • Il data center dispone di potenza e spazio sufficienti per ospitare il nuovo hardware?
  • Hai a disposizione le porte aggiuntive Ethernet e Fibre Channel per collegare il nuovo hardware dell'array?
  • Come intendi gestire il routing e la configurazione di rete del nuovo hardware mentre sostituisci le vecchie unità di storage?
  • Quale strumento di migrazione utilizzerai e sarà necessario un riavvio dell'host?

In definitiva, eseguire un NDU è un processo complicato in cui è necessario garantire la compatibilità tra tutti i diversi livelli hardware e software, per non parlare della pianificazione e del lavoro necessario per eliminare l'allocazione di zone, il cablaggio e il montaggio rack dal vecchio array. Con tutti questi fattori, non sorprende che la maggior parte dei vendor si accontenti di una soluzione tutt'altro che ideale a seconda delle specifiche esigenze dei loro clienti.

Prova FlashArray//X con il Test Drive

Lavora in un ambiente self-service per scoprire le funzionalità di gestione di Pure FlashArray™//X. Esplora le funzionalità avanzate, tra cui snapshot, replica, ActiveCluster e persino l'integrazione di VMware.

Perché scegliere Pure per gli aggiornamenti non disruptive?

Pure è il primo vendor a progettare un array di storage all-flash per ottenere aggiornamenti realmente non disruptive che mantengono la disponibilità senza migrazioni dei dati o calo delle performance. 

Il concetto di un NDU è integrato nell'architettura stessa di FlashArray™ , tra cui:

  • Un controller stateless che separa l'integrità dei dati dall'hardware fisico;
  • dati di scrittura di I/O dell'host che sono memorizzati su dispositivi RAM invece che sul controller, consentendoti di cambiare i controller senza migrazioni dei dati;
  • software Purity Operating Environment, che gestisce i failover dinamici del controller (cioè il passaggio della responsabilità degli I/O ad un sistema sostitutivo), garantendo la piena trasparenza del controller.

Il risultato finale è un sistema che consente di eseguire aggiornamenti non disruptive. Di conseguenza, la tua infrastruttura rimane moderna e agile senza interruzioni per le applicazioni critiche o per il tuo business.

800-379-7873 +44 20 3870 2633 +43 720882474 +32 (0) 7 84 80 560 +33 9 75 18 86 78 +49 89 12089 253 +353 1 485 4307 +39 02 9475 9422 +31 (0) 20 201 49 65 +46-101 38 93 22 +45 2856 6610 +47 2195 4481 +351 210 006 108 +966112118066 +27 87551 7857 +34 51 889 8963 +41 31 52 80 624 +90 850 390 21 64 +971 4 5513176 +7 916 716 7308 +65 3158 0960 +603 2298 7123 +66 (0) 2624 0641 +84 43267 3630 +62 21235 84628 +852 3750 7835 +82 2 6001-3330 +886 2 8729 2111 +61 1800 983 289 +64 21 536 736 +55 11 2655-7370 +52 55 9171-1375 +56 2 2368-4581 +57 1 383-2387