Che cos'è un diagramma NAS e perché è importante?

Che cos'è un diagramma NAS e perché è importante?

Un diagramma NAS (Network Attached Storage) raffigura in che modo i dispositivi di storage si interfacciano con gli altri componenti di rete. 

Gli appliance NAS sono molto diffusi negli ambienti consumer, ma anche presso le piccole e medie aziende. Talvolta vengono utilizzati in locale dalle aziende più grandi presso filiali e magazzini. Per questo tipo di configurazioni, un diagramma NAS è utile per organizzare e gestire meglio i dispositivi NAS. In questo articolo spiegheremo perché è importante avere un diagramma della configurazione NAS.

Quali unità di storage servono per una configurazione NAS?

L'unità di storage è un componente essenziale per qualsiasi NAS. È talmente importante che spesso i dispositivi NAS si basano su unità di livello enterprise. Ma per quale motivo? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima dare uno sguardo ai due tipi di unità di storage disponibili per una configurazione NAS: le unità a stato solido (SSD) e le unità disco rigido (HDD). 

Unità disco rigido di livello enterprise

Le unità HDD meccaniche utilizzano piatti rotanti per memorizzare i dati. Una testina meccanica, simile a quella di un giradischi, si sposta avanti e indietro su questi piatti per leggere e scrivere i dati. Poiché si tratta di un'operazione meccanica, è suscettibile a fattori esterni specifici. 

Nei dispositivi di storage collegati alla rete, gli hard drives sono posti uno vicino all'altro, generando un aumento della temperatura e della vibrazioni che influiscono sulle performance dell'unità NAS. Ad ogni modo, questi effetti ambientali si possono ridurre.

Ad esempio, ci sono hard drives meccanici progettati appositamente per questo tipo di ambienti, in grado di sopportare le vibrazioni molto meglio rispetto alle unità di livello consumer. 

In alternativa, i dispositivi NAS si possono assemblare o installare in ambienti che riducono queste sollecitazioni esterne. 

Unità a stato solido di livello enterprise

Le unità SSD o flash sono più veloci di quelle HDD e non comprendono parti mobili. La memoria flash memorizza i bit di informazioni come stati di tensione all'interno delle celle. Di conseguenza, le unità SSD possono memorizzare più informazioni in fattori di forma più piccoli e con velocità di lettura/scrittura maggiori rispetto alle unità HDD. 

Tuttavia, performance del genere hanno un costo e una durata più breve dei transistor all'interno della cella. Per questo, le unità SSD vengono utilizzate per i workload a performance elevate, mentre le unità HDD vengono utilizzate per i backup e gli archivi a lungo termine. 

Ma la tecnologia flash continua a evolversi. Mentre si producono memorie flash più affidabili, per le soluzioni NAS all-flash di tipo enterprise vengono sviluppati metodi alternativi per rispondere alle esigenze dei workload. 

Le tecniche integrate di resilienza alla temperatura e data reduction lato controller possono prolungare la durata delle celle NAND. Un altro modo per contrastare i problemi di durata della tecnologia NAND consiste nel progettare dispositivi NAS con funzionalità di aggiornamento delle unità SSD senza downtime o interruzioni. 

I diagrammi NAS documentano come sono distribuiti i dispositivi di storage

Dunque, perché i diagrammi NAS sono così importanti? Una volta che i dispositivi NAS sono stati installati, difficilmente vengono toccati. Possono passare mesi, o addirittura anni, prima che qualcuno intervenga. In questo intervallo di tempo, ci si può dimenticare di come sono stati distribuiti i dispositivi NAS oppure il personale può cambiare. I diagrammi spiegano per quale motivo il deployment NAS è stato eseguito in un certo modo e, cosa più importante, mostrano in dettaglio i tipi di unità utilizzati. Se dovesse verificarsi un guasto, queste informazioni sono cruciali. Sapendo qual era il dispositivo di storage guasto, è più facile acquistare l'unità corrispondente o una equivalente per sostituirlo. 

Quali sono le funzioni di un'unità NAS?

Gli appliance NAS sono molto più di semplici unità di storage collegate alla rete, anzi sono dei veri e propri mini-server. A differenza di alcuni dispositivi NAS di fascia consumer che sono piuttosto limitati, molti possono ospitare componenti come containers Docker e macchine virtuali. Inoltre, possono includere ulteriori funzionalità come l'utilizzo del protocollo iSCSI. 

Come abbiamo appena detto, i dispositivi NAS sono dei veri e propri mini-server, per questo è necessario documentare come sono configurati. Ad esempio, i diagrammi NAS possono descrivere l'infrastruttura virtualizzata dei dispositivi NAS, gli account utente, le autorizzazioni e le configurazioni di condivisione.

I dispositivi NAS possono comprendere più componenti. Ad esempio, se un'unità NAS viene utilizzata per ospitare un sito web, è probabile che contenga il server web (Apache o Nginx), un motore di database come MySQL, uno stack come Node e un proxy inverso. 

A seconda delle dimensioni dell'organizzazione, un'unità NAS potrebbe eseguire anche altre applicazioni, tra cui:

  • Hosting di un ambiente Visual Studio Code per lo sviluppo software
  • Hosting di un repository GIT locale, un server web
  • Hosting di un cluster Node.JS
  • Hosting di un database SQL
  • Hosting di un database Mongo
  • Supporto di una VM Windows per il lavoro da remoto
  • Dispositivo di backup
  • Hosting di uno storage per il private cloud per i clienti finali

Questo scenario non è così insolito.  Poiché le unità di storage collegate alla rete offrono una maggiore potenza e tanta capacità di storage, è chiaro che le aziende intendano utilizzarle per altri scopi oltre all'archiviazione di file.

Perché è necessario avere un diagramma della configurazione NAS

Se dovesse verificarsi un guasto delle unità NAS o ci fosse la necessità di un aggiornamento hardware o software, i tecnici devono sapere qual era la configurazione originale. Come possono risalire alla configurazione del server web virtualizzato anni dopo il deployment?

I diagrammi della configurazione NAS servono proprio a questo. Oltre a illustrare come viene acquisito il traffico dall'ISP tramite il router e il proxy inverso ai servizi appropriati, i diagrammi NAS indicano quali software sono stati utilizzati e perché. 

Un altro motivo per documentare la configurazione NAS è che il personale IT cambia in continuazione. È normale per il nostro settore. Così normale che sono previsti processi universali per trasferire la proprietà dei servizi IT da un tecnico all'altro. Nel trasferimento è inclusa anche la documentazione dell'ambiente IT per assicurarsi che la transizione avvenga senza problemi e che i nuovi tecnici abbiano tutte le informazioni necessarie. 

Come creare un diagramma della configurazione NAS

Creare diagrammi NAS non è difficile. Sul mercato sono disponibili tanti strumenti specifici per farlo.

Uno dei migliori è draw.io, che consente di disegnare diagrammi gratuitamente. Si può utilizzare per lo sviluppo software, il project management e l'infrastruttura grazie alle funzionalità e ai workflow predefiniti per questi casi d'uso. 

Il bello di draw.io è che si integra con altri prodotti SaaS, come Google Docs e OneDrive. Tra l'altro, è disponibile anche in versione self-hosted. 

Riepilogo

I diagrammi della configurazione NAS sono necessari per vari motivi, tra cui:

  • Facilitano la sostituzione di unità e altri componenti con dispositivi uguali o equivalenti in caso di guasto.
  • Schematizzano configurazioni NAS complesse per la risoluzione dei problemi e gli aggiornamenti futuri.
  • Permettono di documentare come è costruito l'ambiente IT, specialmente per i passaggi di consegne a nuovi tecnici.

Uno strumento facile da usare per i diagrammi della configurazione NAS è draw.io. È un'applicazione gratuita, disponibile in versione web o self-hosted, che presenta funzioni specifiche per disegnare diagrammi dell'infrastruttura IT.

800-379-7873 +44 2039741869 +43 720882474 +32 (0) 7 84 80 560 +33 1 83 76 42 54 +49 89 12089253 +353 1 485 4307 +39 02 9475 9422 +31 202457440 +46850541356 +45 2856 6610 +47 2195 4481 +351 210 006 108 +966112118066 +27 87551 7857 +34 51 889 8963 +41 43 505 28 17 +90 850 390 21 64 +971 4 5513176 +7 916 716 7308 +65 3158 0960 +603 2298 7123 +66 (0) 2624 0641 +84 43267 3630 +62 21235 84628 +852 3750 7835 +82 2 6001-3330 +886 2 8729 2111 +61 1800 983 289 +64 21 536 736 +55 11 2655-7370 +52 55 9171-1375 +56 2 2368-4581 +57 1 383-2387 +48 22 343 36 49
Il browser che stai usando non è più supportato.

I browser non aggiornati spesso comportano rischi per la sicurezza. Per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito, ti invitiamo ad aggiornare il browser alla versione più recente.