Che cos'è un database open source?

Che cos'è un database open source?

Che cos'è un database open source?

Un database open source è un'applicazione di database con un codice sorgente che si può visualizzare, scaricare, modificare, distribuire e riutilizzare gratuitamente. Le licenze open source danno agli sviluppatori la libertà di creare nuove applicazioni utilizzando le tecnologie di database esistenti.

Come funzionano i sistemi di gestione dei database open source?

I sistemi di gestione dei database open source offrono un livello di astrazione che gli sviluppatori possono usare per memorizzare le informazioni per le organizzazioni e le relative applicazioni. 

I database si dividono in due gruppi:

  • Database relazionali: approccio tradizionale al data storage in cui vengono utilizzate le coppie chiave-valore per archiviare i dati strutturati in tabelle formate da righe e colonne.
  • Database NoSQL (non relazionali): i dati vengono archiviati utilizzando architetture di data storage alternative, come datastore di documenti, database a colonne, archivio di chiavi-valori e database di grafici. I database non relazionali sono la scelta preferita per gestire i dati non strutturati.

I sistemi di gestione dei database offrono il livello software necessario per controllare e gestire i dati per una miriade di scopi. Ad esempio, puoi archiviare i dati di business intelligence in un database relazionale per fare rapide query SQL o salvare i file immagine non strutturati in un database dei grafici per un'applicazione di analytics basati sull'AI.

Prova FlashBlade attraverso il nostro Test Drive

Prova l'esperienza di un'istanza self-service di Pure1® per gestire Pure FlashBlade™, la soluzione più avanzata del settore che offre file e l'object storage scale-out nativi.

Database closed source e open source a confronto

I database closed source sono i software proprietari. Il codice sorgente non è accessibile, modificabile, distribuibile né riutilizzabile. Richiede il pagamento di un abbonamento o una licenza per utilizzare il database con le proprie applicazioni. L'azienda che ha compilato il software è la proprietaria del codice sorgente. Per l'aggiunta di nuove funzionalità o la correzione di eventuali bug nel sistema di gestione dei database, dovrai attendere l'intervento dell'azienda. 

Al contrario, nei database open source chiunque può avere accesso e visualizzare il codice sorgente. Non hanno costi di licenza, perciò il costo totale di proprietà (TCO) dei database open source è inferiore rispetto ai database commerciali. Puoi scaricare e modificare il codice sorgente per potenziare le tue applicazioni senza costi né vincoli nella scelta dei vendor. Dall'altro lato, tuttavia, sei tu che devi occuparti di gestire e proteggere l'implementazione del database open source.

Esempi di database open source

Sia se vuoi archiviare dati strutturati per interrogarli con query SQL o dati non strutturati con oggetti JSON, esistono tantissime soluzioni di database open source tra cui scegliere sul web.

Ecco alcuni esempi di database open source più comuni: 

  • MySQL
  • PostgreSQL
  • MariaDB

Ecco alcuni esempi di database NoSQL open source più comuni:

  • MongoDB
  • CouchDB
  • Cassandra

Come scegliere il database open source adatto alle tue esigenze

Ci sono vari modi per scegliere il database giusto per le tue esigenze. Puoi analizzare la documentazione o contattare l'azienda se la documentazione non è già disponibile pubblicamente. Inoltre puoi usare i forum e i blog online insieme al codice sorgente per determinare quale database open source potrebbe essere la scelta giusta.

In che modo Pure può accelerare i workload dei database open source?

Gli array all-flash di Pure Storage® combinano la velocità, le performance e l'affidabilità dello storage NVMe con le soluzioni di gestione dello storage di livello enterprise per darti l'infrastruttura necessaria per offrirti una Modern Data Experience™. 

Se usi database open source per lo storage, sia on-premise che nel cloud, Pure offre una suite di prodotti e servizi utili per questo tipo di deployment, tra cui i seguenti:

  • FlashArray//X: storage NVMe e NVMe-oF all-flash, end-to-end e ottimizzato per le performance, progettato per fornire block storage per i workload tier 0 e tier 1
  • FlashArray//C: storage ottimizzato per la capacità che sfrutta il flash QLC per fornire performance NVMe allo stesso prezzo dello storage ibrido per le applicazioni tier 2 
  • Pure Cloud Block Store™: consolidamento dello storage cloud e on-premise in un unico hybrid cloud 
  • FlashBlade®: Storage Unified Fast File and Object (UFFO) scale-out ed efficiente


Combinando la velocità e le performance degli array di storage all-flash con il potente software di gestione dello storage come Purity e Pure1®, Pure Storage rende il tuo storage semplice, trasparente e sostenibile.

800-379-7873 +44 20 3870 2633 +43 720882474 +32 (0) 7 84 80 560 +33 9 75 18 86 78 +49 89 12089 253 +353 1 485 4307 +39 02 9475 9422 +31 (0) 20 201 49 65 +46-101 38 93 22 +45 2856 6610 +47 2195 4481 +351 210 006 108 +966112118066 +27 87551 7857 +34 51 889 8963 +41 31 52 80 624 +90 850 390 21 64 +971 4 5513176 +7 916 716 7308 +65 3158 0960 +603 2298 7123 +66 (0) 2624 0641 +84 43267 3630 +62 21235 84628 +852 3750 7835 +82 2 6001-3330 +886 2 8729 2111 +61 1800 983 289 +64 21 536 736 +55 11 2655-7370 +52 55 9171-1375 +56 2 2368-4581 +57 1 383-2387