Che cos'è lo storage EHR e come funziona?

Che cos'è lo storage EHR e come funziona?

Che cos'è lo storage EHR e come funziona?

Lo storage dei fascicoli sanitari elettronici (Electronic Health Record, EHR) mette la documentazione medica dei pazienti a disposizione degli utenti autorizzati all'interno e all'esterno di una struttura sanitaria.

Per capire bene cos'è lo storage EHR, come funziona e perché è così importante, dobbiamo prima chiarire alcuni concetti.

Che cos'è un fascicolo sanitario elettronico?

Un fascicolo sanitario elettronico (EHR) è la versione digitale dell'intera storia clinica di un paziente. Oltre a contenere i dati sulle patologie e terapie di un paziente, un sistema EHR fornisce ulteriori informazioni per offrire un quadro generale dello stato di salute del paziente in questione.

Tra queste informazioni ci sono:

  • Anamnesi
  • Diagnosi
  • Farmaci
  • Piani terapeutici 
  • Date di immunizzazione
  • Allergie
  • Immagini di radiologia
  • Risultati di laboratorio

Siccome i sistemi EHR contengono informazioni di identificazione personale, queste devono essere archiviate e protette in conformità alle leggi locali e altri regolamenti. Una delle difficoltà più grandi per lo storage EHR è proteggere questo tipo di informazioni e renderle al tempo stesso accessibili al personale sanitario autorizzato e ai pazienti che ne hanno bisogno.

Differenza tra EMR e EHR

È importante distinguere i sistemi EHR da quelli EMR (Electronic Medical Record), ovvero i sistemi dedicati alle cartelle cliniche elettroniche.

Una cartella clinica elettronica è la versione digitale di una cartella clinica e contiene le informazioni diagnostiche e terapeutiche di un paziente raccolte da un'unica struttura. La cartella clinica in genere è conservata nello studio medico e non viene condivisa quando il paziente si rivolge a un altro dottore o un'altra struttura sanitaria.

Un fascicolo sanitario elettronico, invece, contiene i referti da più studi e strutture, pertanto offre un quadro più completo e a lungo termine dello stato di salute del paziente. Ad esempio, comprende i dati demografici del paziente, i risultati di laboratorio, l'anamnesi, il decorso di una malattia e i farmaci somministrati.

In definitiva, un fascicolo EHR raccoglie tutta una serie di informazioni in formato digitale sullo stato di salute di singoli pazienti o di un gruppo di pazienti, mentre una cartella EMR è riferita a un paziente specifico e redatta dagli operatori di una sola struttura sanitaria. Una cartella EMR può essere origine dati per un sistema EHR.

Un altro tipo di documento è rappresentato dalla cartella sanitaria personale (Personal Health Record, PHR), che consiste in dati medici raccolti dal paziente per fornirli agli operatori sanitari.

Prova FlashArray//X con il Test Drive

Lavora in un ambiente self-service per scoprire le funzionalità di gestione di Pure FlashArray//X. Esplora le funzionalità avanzate, tra cui snapshot, replica, ActiveCluster™ e persino l'integrazione di VMware.

Richiedi una prova

Come funziona lo storage EHR?

I fascicoli EHR vengono creati da un medico o altro operatore sanitario nel momento in cui inserisce le informazioni di un paziente nei sistemi in sede tramite tablet, cellulare, computer, dispositivi medici o altro.

A seconda del tipo di sistema della struttura sanitaria, queste informazioni vergono memorizzate in formato digitale nel cloud o in un data center on-premise per essere condivise nei sistemi informatici della struttura, connessi in rete, o tramite altre modalità. In questo modo possono essere correlate ad altri dati per contestualizzare meglio il caso clinico.

Vantaggi dello storage EHR

Una caratteristica principale di qualsiasi sistema EHR è che le cartelle digitali memorizzate possono essere condivise con altri operatori e strutture, facilitando la visibilità e la collaborazione tra team medici, fusi orari e centri diversi con l'obiettivo di migliorare la cura e i risultati.

La natura digitale dei fascicoli EHR offre diversi vantaggi, tra cui:

  • Migliore qualità delle cure, grazie alla migliore collaborazione tra i fornitori di servizi sanitari. 
  • Migliore sicurezza dei pazienti, grazie a una migliore comprensione dell'anamnesi e dello stato di salute del paziente. 
  • Riduzione dei rischi di risarcimento, grazie a una migliore gestione della documentazione e a un sistema più facile per condividere le informazioni.

Tuttavia, i vantaggi offerti dai sistemi EHR vanno ponderati rispetto agli investimenti tecnologici necessari per archiviare in sicurezza le informazioni, come vedremo più avanti.

Storage EHR: cloud o on-premise?

I sistemi di storage EHR possono essere di due tipi: basati su cloud oppure on-premise. Nel primo caso, i dati prodotti da una struttura sanitaria vengono memorizzati su server esterni accessibili via web da medici, direttori sanitari e altri operatori autorizzati per mezzo di un computer o un dispositivo mobile e una connessione Internet protetta.

Nel secondo caso, invece, i dati vengono memorizzati in locale, pertanto il centro medico deve aver installato tutti gli hardware, software e server necessari. Nonostante lo storage EHR on-premise sia il sistema più diffuso, le strutture sanitarie stanno adottando sempre più le soluzioni basate su cloud per tanti motivi.

Vantaggi dello storage EHR basato su cloud

I sistemi di storage EHR on-premise o in locale possono essere i più diffusi e conosciuti per molte strutture sanitarie, ma i sistemi basati su cloud offrono ulteriori vantaggi, tra cui: 

1. Trasparenza, accesso e collaborazione migliori

Lo storage EHR basato su cloud è accessibile da qualsiasi parte del mondo e con qualsiasi dispositivo, purché sia disponibile una connessione Internet protetta. Per questo motivo, è più facile e veloce per i medici consultare e condividere le cartelle dei pazienti. In più, non solo migliora la collaborazione, ma anche la cura e l'esito delle terapie. In sintesi, i sistemi di storage EHR basati su cloud favoriscono e facilitano la condivisione dei dati e la collaborazione.

2. Notevole risparmio sui costi

L'acquisto e l'installazione dell'hardware on-site rappresentano una spesa notevole per molte strutture sanitarie. Configurare un sistema di storage EHR on-premise può costare decine di migliaia di dollari, già per un piccolo studio medico. A questi vanno aggiunti i costi per la manutenzione, le licenze, gli aggiornamenti e le patch.

I sistemi di storage EHR basati su cloud, invece, non richiedono l'installazione di hardware o software e di solito costano meno rispetto alle soluzioni on-premise. In genere, i costi che uno studio medico deve sostenere sono quelli di un abbonamento mensile per utilizzare il servizio di storage.

3. TCO ancora più ridotto

Oltre al notevole risparmio sui costi di cui abbiamo appena parlato, il costo totale di proprietà (TCO) di un sistema di storage EHR è molto più ridotto rispetto ai sistemi on-premise se teniamo conto anche dei costi per la manutenzione e lo staff IT interno. Quando una struttura sanitaria passa i documenti clinici sul cloud, non è più necessario avere uno staff IT interno per installare, configurare, testare, eseguire, proteggere e aggiornare i componenti hardware e software. Tutte queste attività vengono gestite dal fornitore SaaS basato su cloud. Inoltre, i sistemi basati su web si aggiornano in automatico, per cui è sempre disponibile la versione più recente del software.

4. Scalabilità facilitata

Con i sistemi di storage EHR basati su cloud è più facile per i fornitori di servizi sanitari scalare la loro offerta senza le difficoltà tipiche di un sistema on-premise. Infatti possono aggiungere nuovi utenti, medici o sedi senza dover acquistare altri hardware o sovraccaricare lo staff IT.

Quanto sono sicuri i sistemi di storage EHR basati su cloud?

La sicurezza dello storage EHR basato su cloud preoccupa un po' tutti, dai medici agli operatori sanitari fino ai pazienti, perché i documenti contengono informazioni estremamente personali e sensibili.

In realtà, grazie ai rigidi regolamenti in materia di sicurezza dei fascicoli sanitari elettronici, i sistemi di storage EHR basati su cloud sono molto più sicuri dei sistemi in locale. Ad esempio, i sistemi EHR basati su web devono essere conformi ai requisiti dell'Health Insurance Portability and Accountability Act (HIPAA), pertanto devono adottare una sicurezza bank-level e tecniche avanzate di crittografia dei dati per rendere i dati illeggibili in caso di violazione.

La sicurezza dei sistemi di storage EHR in locale, invece, dipende da quanto sono protetti la stanza o l'armadio in cui sono installati. E a differenza dei sistemi basati su cloud, quelli in locale sono esposti a eventi come le catastrofi naturali.

Ottimizza lo storage EHR basato su cloud con Pure Storage

Lo storage EHR basato su cloud è vantaggioso in termini di risparmio sui costi, sicurezza e accessibilità dei dati. Se hai deciso di adottare un sistema di questo tipo, devi fare attenzione a scegliere quello giusto.

I servizi legati ai sistemi EHR non si limitano alla semplice raccolta dei dati dei pazienti per aiutare a prendere decisioni sulle terapie in base a prove concrete. La disponibilità e l'adozione di questi servizi ricchi di dati ha messo a dura prova la capacità dell'infrastruttura IT legacy di fornire performance costanti nel data center sanitario.

Sono pochi i fornitori di servizi sanitari soddisfatti delle funzionalità, dei workflow e delle performance dei propri sistemi EHR. Per molti, infatti, l'introduzione di un sistema EHR ha influito sul numero di visite, che si è ridotto rispetto a prima, e sul tempo impiegato, che è raddoppiato perché bisogna registrare le informazioni raccolte nel corso della visita. E spesso la piattaforma utilizzata non offre la mobilità o gli analytics in tempo reale di cui hanno bisogno per svolgere il loro lavoro al meglio.

Pure Storage®, inserita tra le aziende leader del Gartner Magic Quadrant per molti anni consecutivi, può ottimizzare lo storage EHR basato su cloud grazie alle funzionalità di smart storage che aumentano la potenza, l'affidabilità e la semplicità dell'infrastruttura.

Lo storage EHR con Pure è:

  • Semplice: la gestione è automatica, con un semplice plug-and-play. Così puoi metterti subito al lavoro ed essere sempre al passo con una gestione basata su cloud, predictive analytics, un supporto e una protezione impareggiabili.
  • Efficiente: lo storage si basa su una piattaforma open completamente automatizzabile per offrirti il meglio. Risparmia sui costi con una riduzione drastica dei requisiti di ingombro e raffreddamento.
  • Sicuro: controlla come cresce la capacità grazie alla data reduction leader del settore e riduci il rischio con le funzioni integrate di crittografia, replica e QoS.

Archivia i documenti EHR scegliendo la semplicità, l'efficienza e la sicurezza di Pure Storage.

800-379-7873 +44 2039741869 +43 720882474 +32 (0) 7 84 80 560 +33 1 83 76 42 54 +49 89 12089253 +353 1 485 4307 +39 02 9475 9422 +31 202457440 +46850541356 +45 2856 6610 +47 2195 4481 +351 210 006 108 +966112118066 +27 87551 7857 +34 51 889 8963 +41 43 505 28 17 +90 850 390 21 64 +971 4 5513176 +7 916 716 7308 +65 3158 0960 +603 2298 7123 +66 (0) 2624 0641 +84 43267 3630 +62 21235 84628 +852 3750 7835 +82 2 6001-3330 +886 2 8729 2111 +61 1800 983 289 +64 21 536 736 +55 11 2655-7370 +52 55 9171-1375 +56 2 2368-4581 +57 1 383-2387 +48 22 343 36 49
Il browser che stai usando non è più supportato.

I browser non aggiornati spesso comportano rischi per la sicurezza. Per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito, ti invitiamo ad aggiornare il browser alla versione più recente.