Che cos'è l'IT per la sanità?

Che cos'è l'IT per la sanità?

L'IT per la sanità, o tecnologia delle informazioni sanitarie, si riferisce in generale all'insieme di strumenti e dispositivi tecnologici che rendono possibile la medicina moderna. Include tutti i computer, le reti, i dispositivi di storage, il software, i database e l'infrastruttura sottostante che consentono a medici, infermieri, pazienti, enti della pubblica amministrazione e fornitori assicurativi di definire, condividere e prendere decisioni collaborative sulla sanità. 

Perché l'IT per la sanità è importante?

L'IT per la sanità è fondamentale perché l'operatività di ospedali, cliniche e altre organizzazioni si basa essenzialmente sui dati. L'infrastruttura IT è ciò che consente a queste organizzazioni di raccogliere e gestire tali dati e di utilizzarli per effettuare diagnosi precise, definire i piani terapeutici e ottenere esiti positivi per i pazienti. 

La tecnologia stessa sta rivoluzionando la sanità. L'intero settore sta attraversando un percorso di trasformazione digitale, orientandosi verso sistemi connessi che accelerano e perfezionano le modalità di condivisione e utilizzo delle informazioni da parte di operatori e pazienti. 

I dati sanitari e il loro utilizzo sono talmente importanti che nel 2009 è stata emanata una legge federale con l'obiettivo di incentivare e motivare le organizzazioni sanitarie a intraprendere un percorso di trasformazione digitale. L'Health Information Technology for Economic and Clinical Health Act (HITECH) ha stanziato diversi miliardi di dollari in finanziamenti federali per "promuovere ed espandere l'adozione della tecnologia delle informazioni sanitarie", a partire dalle cartelle cliniche elettroniche (EHR). 

Oltre a offrire ai fornitori di servizi sanitari e alle compagnie assicurative incentivi per digitalizzare le informazioni sanitarie e aumentarne l'accesso, l'HITECH Act prevedeva anche requisiti normativi e aspettative in materia di storage, condivisione e utilizzo dei dati. Questo perché ogni volta che i dati vengono digitalizzati e diventano più facilmente disponibili a un maggior numero di persone, aumentano anche i rischi di violazione della sicurezza. 

I dati sanitari, che includono informazioni sui pazienti altamente personali e riservate, fanno gola agli hacker e altri utenti malevoli. Di fatto, secondo un recente articolo lo scorso anno le violazioni della sicurezza informatica nel settore sanitario hanno raggiunto il massimo storico. Nel 2021 è stato effettuato l'accesso illegale ai dati di ben 45 milioni di pazienti, contro i 34 milioni del 2020. Nel 2018 sono stati colpiti 14 milioni di persone, quindi è evidente che il problema sta crescendo a un ritmo allarmante.  

Alcuni esempi di IT per la sanità

Gli strumenti e i dispositivi fondamentali dell'IT per la sanità sono in gran parte gli stessi di qualsiasi altro ambiente IT, inclusi router, server, reti, database e firewall, oltre al personale specializzato che si occupa dell'implementazione e della gestione di tale infrastruttura. Comprende anche hardware e software specializzati che assistono gli operatori sanitari nel loro lavoro e rendono il più possibile veloci e sicure la trasmissione, lo storage e l'utilizzo delle informazioni digitali, tra cui:

  • EHR;
  • dati e servizi relativi alle prescrizioni elettroniche;
  • cartelle cliniche digitali personali;
  • reti ospedaliere interconnesse;
  • applicazioni sanitarie per smartphone; 
  • dispositivi e sistemi connessi, ad esempio gli strumenti chirurgici a guida laser;
  • applicazioni online per i pazienti, per gestire check-in, appuntamenti e così via;
  • soluzioni per l'imaging sanitario  come i sistemi di archiviazione e comunicazione delle immagini (PACS) o i sistemi di archiviazione indipendenti dai vendor (VNA).

L'IT per la sanità può ridurre la distanza tra il paziente e i suoi esiti sanitari. Ad esempio, un paziente può tenere traccia delle informazioni sulla sua forma fisica e la dieta in un'applicazione connessa a un dispositivo indossabile intelligente che controlla i suoi parametri vitali; un infermiere può impostare un dispositivo medico che monitora le condizioni di un paziente e contestualizza i cambiamenti dei suoi parametri vitali, supervisionando al contempo un'intera ala dell'ospedale, oppure uno strumento di monitoraggio delle prescrizioni può aiutare gli operatori a prescrivere i farmaci giusti e a inviare automaticamente le informazioni in rete al fornitore assicurativo del paziente. 

L'IT per la sanità non è l'informatica sanitaria

Poiché i termini sono simili, alcune persone potrebbero pensare che non ci sia differenza tra IT per la sanità e informatica sanitaria. Tuttavia, non sono la stessa cosa. 

L'IT per la sanità si riferisce alla raccolta, allo scambio, alla gestione e all'utilizzo digitale dei dati sanitari. L'informatica sanitaria, invece, si occupa dell'utilizzo e dell'analisi dei dati sanitari per migliorare gli esiti e aumentare l'efficienza delle organizzazioni sanitarie. L'IT per la sanità rende possibile il campo dell'informatica. 

I vantaggi dell'IT per la sanità

Innanzitutto, l'attenzione verso l'IT per la sanità ha indotto le organizzazioni a digitalizzare le cartelle cliniche dei pazienti. Trovare i fornitori di servizi sanitari più adatti alle loro esigenze e spostarsi tra uffici, ospedali e cliniche in modo rapido e senza problemi non è mai stato così facile per i pazienti. 

La facilità della condivisione delle EHR aiuta inoltre gli operatori sanitari a ricevere più velocemente i pagamenti dai fornitori assicurativi perché possono documentare in modo più semplice i dati relativi al paziente, al servizio fornito e al costo sostenuto. L'IT per la sanità offre il vantaggio chiave di rendere le cartelle cliniche dei pazienti più gestibili, portabili e accessibili a tutti coloro a cui servono, nel momento in cui sono necessarie. 

Inoltre, grazie alla digitalizzazione delle informazioni sanitarie, i medici possono accedere alle informazioni dei pazienti in tempo reale su qualsiasi dispositivo. E a essere digitalizzate non sono solo le cartelle cliniche. Le informazioni sanitarie in tempo reale possono aiutare i medici a intervenire prima che una patologia diventi grave o cronica. Per esempio, se un paziente indossa un dispositivo che registra i suoi parametri vitali durante la giornata, i medici e gli infermieri possono fornirgli raccomandazioni quasi in tempo reale qualora emerga una situazione di pericolo per la loro salute, ovunque egli si trovi. 

Oltre alle cartelle cliniche e alla biometria in tempo reale, di grande importanza è la digitalizzazione delle prescrizioni. I medici possono trasmettere le prescrizioni in formato elettronico ai farmacisti e ai fornitori assicurativi. Utilizzata in combinazione con un'applicazione farmaceutica che controlla automaticamente la nuova prescrizione rispetto ai farmaci già assunti dal paziente, i farmacisti possono essere avvisati di eventuali allergie o interazioni avverse tra farmaci prima di prescrivere il nuovo medicinale.  

L'IT per la sanità è costituita da tutti gli strumenti, i sistemi connessi e i dispositivi che raccolgono e gestiscono i dati sanitari, ma a renderne così importanti i vantaggi è la sua portata e ciò che consente di fare.

800-379-7873 +44 2039741869 +43 720882474 +32 (0) 7 84 80 560 +33 1 83 76 42 54 +49 89 12089253 +353 1 485 4307 +39 02 9475 9422 +31 202457440 +46850541356 +45 2856 6610 +47 2195 4481 +351 210 006 108 +966112118066 +27 87551 7857 +34 51 889 8963 +41 43 505 28 17 +90 850 390 21 64 +971 4 5513176 +7 916 716 7308 +65 3158 0960 +603 2298 7123 +66 (0) 2624 0641 +84 43267 3630 +62 21235 84628 +852 3750 7835 +82 2 6001-3330 +886 2 8729 2111 +61 1800 983 289 +64 21 536 736 +55 11 2655-7370 +52 55 9171-1375 +56 2 2368-4581 +57 1 383-2387 +48 22 343 36 49
Il browser che stai usando non è più supportato.

I browser non aggiornati spesso comportano rischi per la sicurezza. Per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito, ti invitiamo ad aggiornare il browser alla versione più recente.